2014-09-04_Logo-quadrato-italiano-300x269MIUR-1
CISV logo1logonew3.jpg

 

 

 

 

 

REVISIONE DEI CURRICOLI NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE

IN 15 REGIONI ITALIANE

 

L'ONG CISV da settembre 2015 a settembre 2016 guiderà un progetto nazionale che vede la partecipazione di oltre 20 ONG italiane e azioni diffuse in ben 15 Regioni il cui titolo è Un solo mondo, un solo futuro. Educare alla cittadinanza mondiale a scuola.

Il progetto è stato approvato dal Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale che per la prima volta si è strettamente coordinato con il Ministero dell'Istruzione.

CVM ha contribuito alla scrittura affinché anche in questa occasione l'approccio dell'educazione globale basata sui curricoli scolastici possa diventare pratica diffusa in un numero sempre maggiore di istituti. CVM curerà direttamente le attività nelle scuole della Regione Marche (la cui amministrazione è partner del progetto) e della Regione Abruzzo.

 

Nel corso dell'anno di progetto 550 istituti italiani sperimenteranno Unità di apprendimento di educazione globale sui temi della sicurezza e sovranità alimentare, delle migrazioni internazionali e dell’economia globale, affiancandole ad azioni di comunicazione e di partecipazione attiva per studenti, famiglie e attori del territorio.

 

Gli enti locali territoriali e la Casa editrice De Agostini saranno impegnate nella diffusione degli esiti del progetto e nella pubblicazione delle Unità di apprendimento sperimentate.

 

Il Seminario di Senigallia del 2016 vedrà la partecipazione di tutte le ONG partner delle attività e presenterà gli esiti finali del lavoro.

 

Il progetto si svolgerà per molti mesi nell’Anno Europeo per lo sviluppo 2015 e permetterà di affrontare in chiave educativa i temi globali proposti durante il EYD 2015 dall’Unione Europea, sensibilizzando il mondo della scuola e la società italiana sull’impegno di cooperazione internazionale dell’Italia.

 

L'azione infine Intende cooperare all’elaborazione di una Strategia Nazionale di Educazione allo sviluppo/cittadinanza mondiale, i cui primi importanti fondamenti sono stati posti con la Dichiarazione d’intenti MIUR-MAECI del 10/06/2014 e dalla nuova Legge n.125/2014.