Partirà l’8 gennaio la quinta edizione del corso sui rapporti tra cinema e filosofia intitolata “LA VISIONE E L’ENIGMA”.

Quest’anno a causa dell’emergenza Covid ci saranno grandi novità con ospiti di prestigio e un’organizzazione tutta on-line. Si tratta di una sezione “speciale” che fa parte della 26a stagione dell’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare, intitolata “ANIMA MUNDI” e tutta dedicata ai rapporti tra piante animali, cosmo ed esseri umani che purtroppo è stata interrotta a fine ottobre. “La visione e l’enigma” è un viaggio nei rapporti tra cinema e filosofia e anche quest’anno sono coinvolti studentesse, studenti e docenti di scuole diverse del Piceno, delle Marche fino ad arrivare in Lombardia: l’IIS “Fazzini-Mercantini” di Grottammare, il Liceo Classico “G. Leopardi” di San Benedetto del Tronto e il Liceo “Stabili-Trebbiani” di Ascoli Piceno, il Liceo Scientifico “Rosetti” di San Benedetto del Tronto, l’IIS “Savoia Benincasa” di Ancona, Il Liceo “G. Leopardi” di Recanati, il Liceo “Legnani” di Saronno (Va). 

In questo quinto viaggio, che ha avuto anche l’adesione e il sostegno della Libreria “Nave Cervo” di San Benedetto del Tronto e del CVM di Porto San Giorgio organizzazione non governativa (ong) da anni impegnata nel settore della formazione, le ragazze e i ragazzi collaborando tra loro approfondiranno in prima persona e con una stimolante formula di ribaltamento didattico, gli aspetti che rendono così vicine due forme ricche e potenti di espressione umana: la visione del cinema e l’enigma della filosofia o l’immaginazione filosofica e la riflessione cinematografica.

Uno scambio alla pari senza esclusione di analisi a partire da letture di testi e proiezioni di sequenze. Gli incontri sono coordinati da un gruppo di lavoro misto, composto da insegnanti (Lorella Capriotti, Sara Matera, Marcella Leone), studentesse e studenti (Simone Amabili, Adriana Buttafoco, Victoria Fanini) e membri di Blow Up (Fabrizio Leone, Vanessa Ciarrocchi, Silvia Di Domenico, Antonella Rigon).

Nel primo appuntamento di venerdì 8 gennaio, intitolato “Metamorfosi e mescolanze”, saranno ospiti il regista sperimentale Sandro Bocci e la filosofa Sara Tassotti che presenteranno il loro lavoro; nel secondo di venerdì 15 gennaio, intitolato “L’immagine allo specchio”, sarà ospite il filosofo Umberto Curi, massimo esperto italiano sui rapporti tra cinema e filosofia; nel terzo di venerdì 22 gennaio, intitolato “Cinefelisofia” e dedicato ai gatti, sarà ospite Emanuela Martini, una delle più importanti critiche cinematografiche italiane; nel quarto, infine, di venerdì 29 gennaio, intitolato “Gli animali che dunque siamo”, sarà ospite il filosofo Felice Cimatti che negli ultimi anni si è dedicato al rapporto esseri umani – animali.

I quattro laboratori, che si svolgeranno dalle 17.00 alle 20.00 a partire da venerdì 8 gennaio su piattaforma on line, sono aperti a tutti, amanti di cinema, appassionati di filosofia, curiosi, studenti, genitori, insegnanti, etc. e si configurano come un vero e proprio corso di formazione alla fine del quale sarà possibile ottenere anche un attestato di frequenza.  

Per informazioni e iscrizioni: associazioneblowup@gmail.com, 377.9162068.

E’ possibile seguire tutti gli aggiornamenti sul sito www.associazioneblowup.it e sulla pagina facebook www.facebook.com/blowupgrottammare

 
 

Corso sui rapporti tra cinema e filosofia “LA VISIONE E L’ENIGMA”