Nel 2013, mi sono messa in viaggio.
Un viaggio verso l’Etiopia, un viaggio verso la consapevolezza e la comprensione, un viaggio verso il cambiamento, un tuffo dentro al CVM.

Verso l’Etiopia, un Paese stupendo, composto da persone calorose, semplici ed autentiche, che hanno poco niente di materiale, ma che hanno il coraggio di trasmettere agli altri la propria anima, le proprie storie, le proprie emozioni e che soprattutto fanno trasparire, attraverso gli occhi, l’umanità che c’è dentro ad ognuno di loro. Verso la comprensione e la consapevolezza che molti Paesi urlano senza essere ascoltati nel bel mezzo della confusione del mondo tra missili che cadono e persone che corrono in preda alla mania del consumismo. Verso il cambiamento, perché IO e ognuno di NOI non possiamo essere indifferenti a tutto quello che accade nel mondo.

Un tuffo dentro al CVM (Comunità Volontari per il Mondo), un’associazione composta da persone piene di passione, che spendono anima e corpo per portare in Etiopia e Tanzania acqua, assistenza e conforto alle persone bisognose. Un’associazione che opera anche in Italia con eventi, incontri e raccolta fondi per promuovere i vari progetti e che anche io attualmente con il gruppo scout Jesi 4 cerco di aiutare (scopri come diventare volontario). Essendo capo-scout sento il dovere di educare i ragazzi e le ragazze ad aiutare il prossimo perché il cambiamento, può essere paragonato a una reazione con un’elevata energia di attivazione, è molto lento e difficile da portare a termine, ma ognuno di noi ha una grande potenzialità e con un piccolo impegno può essere catalizzatore del cambiamento, cosicché esso possa essere più veloce e portare alla formazione di prodotti come la pace, la felicità e la fratellanza.

Lucia Campanelli – volontaria CVM

Un viaggio verso il cambiamento