Grazie ai nostri volontari di Bergamo da diversi anni una bella realtà aziendale, la SCAME Parre sostiene i progetti CVM.

In questo caso vogliamo dare spazio a questa bella azienda anche per quelle storie che hanno la capacità di trasformare la solidarietà in tanti momenti ed occasioni di crescita della propria comunità e del proprio staff che vive in modo concreto e positivo il concetto di condivisione ed integrazione.

Mamadou dalla Guinea, Modest e George dal Kenia sono tre ragazzi che lavorano sodo. La ditta SCAME ha deciso di impegnarsi in prima persona sul fronte della promozione sociale ed umana. Il primo ragazzo accolto è stato Modest, convinti che potesse acquisire ulteriori competenze il suo contratto è stato prorogato di ulteriori 6 mesi e ottenendo così il riconoscimento da UNHCR di azienda attiva del progetto “Welcome. Working for refugees intergration”. A lui sono poi seguiti Mamadou e George.

Per l’azienda il bilancio è più che positivo: i ragazzi si sono integrati presto perché hanno un gran desiderio di imparare e lavorare. Socializzano in mensa e nel tempo libero mentre i lavoratori SCAME hanno espresso da subito attenzione e sollecitudine verso di loro. Non solo per quanto riguarda gli aspetti lavorativi ma anche nei momenti della vita quotidiana, compreso il tragitto condiviso insieme durante il quale le storie scambiate sembrano dei veri e propri film.

CVM è onorata di avere tra i propri sostenitori belle realtà come la SCAME Parre: un esempio di solidarietà.

Scame parre: un esempio di solidarietà