Storica svolta per la parità di genere in Africa

 

 

 

 

 

 

 

 

Sahle-Work Zewde è stata eletta presidente del parlamento etiope. È la prima donna a raggiungere la carica in Etiopia e l’unica in tutto il continente. La diplomatica succede a Mulatu Teshome che si è inaspettatamente dimesso dall’incarico assunto nell’ottobre 2013. Solo una settimana fa il primo ministro, Abiy Ahemed Aly, aveva nominato un nuovo gabinetto, attribuendo metà dei posti alle donne.

Dopo il giuramento, la neo-presidente ha subito evidenziato i punti fermi del proprio mandato: la parità di genere e il mantenimento della pace. Riguardo al primo tema la Zewde ha sottolineato che l’uguaglianza dovrà divenire una realtà in Etiopia ma non solo. Mentre il Paese si sta dirigendo verso una parità uomo-donna, infatti, altrove c’è ancora molto lavoro da fare. Rivolgendosi al parlamento la politica ha poi posto l’attenzione sull’altro focus del proprio mandato: la pace. “Esorto tutti voi a sostenere la nostra pace, nel nome di tutte le madri che sono le prime a soffrire per l’assenza di pace”, ha detto la Zewde.

La nomina di Sahle-Work è stata accolta con favore dagli etiopi che sui social media l’hanno definita “storica”.

Sahle-Work Zewde: prima donna Presidente del Parlamento etiope
Tag: