Mi chiamo Valentina, oggi ho 31 anni (quasi 32) e nei primi giorni di Gennaio del 2014 sono partita per un intero anno grazie al Servizio Volontario Europeo per la Tanzania, presso la sede CVM di Bagamoyo, a due – o cinque – ore di bus dalla capitale, Dar es Salaam.

Senza sottovalutare l’aspetto professionale, ciò che è rimasto di più nella mia mente e nel mio cuore è l’aspetto umano che l’esperienza SVE con CVM in Tanzania mi ha lasciato.
I ricordi del tragitto tra casa e l’ufficio, al mattino presto, tra pozzanghere e mandrie di mucche aggressive. Il sapore del chapati caldo, le ore lente in macchina per raggiungere villaggi remoti, le birre dopo lavoro con Peace e Perfect. Le visite con donne beneficiare dei progetti all’ombra di un albero, i colori dei loro kanga, i bimbi curiosi del nostro “pallore”, i muezzin stonati che richiamano alla preghiera del mattino, la guardia masai che proteggeva i nostri sonni con arco e frecce.

Sono solo alcuni degli infiniti ricordi che mi fanno compagnia ormai da 4 anni.

Per non parlare di dove sono arrivata anche grazie allo SVE con CVM: sono a Brussels e mi trovo ora dall’altra parte del banco di chi valuta i progetti di cooperazione allo sviluppo. Non nascono che la vita sul campo mi manchi molto per tutti quegli aspetti umani e quelle emozioni concrete di cui ho parlato, ma è necessario accettare questa prestigiosa opportunità che mi è stata offerta, per acquisire ancora più esperienza per poi, chissà, tornare dall’altra parte ed apportare un contributo ancora più solido.

 

Non è facile partire, ma più di tutto non è facile poi tornare e fermarsi di nuovo. Il carico del ritorno è sempre più pesante, con più domande ed emozioni di prima. La vita sul campo diventa come una dipendenza e rimane il dubbio costante del riparto/rimango.
L’unica cosa certa è si ritorna cambiati, meno annoiati, più curiosi, a tratti più sensibili, a tratti più cinici.
Auguro a tutti di trovare la libertà e la curiosità di partire!

Valentina

Canzone di accompagnamento consigliata “Life Is Sweet” Fabi-Silvestri-Gazzè

Questa partenza è la mia fortuna