Melkam  ha 21 anni ed un sogno: Voglio andare nei paesi arabi per lavorare e poi tornare nel mio paese per aiutare i miei genitori e comprare una casa, come fanno i miei amici. 

Così  due anni fa lascia lEtiopia per andare in Libano  a lavorare come domestica. 

Purtroppo  la sua esperienza non sarà quella sperata 

In questi due anni, il suo datore di lavoro la costringe  a lavorare  giorno e notte senza essere pagata ed  abusa di lei fisicamente e verbalmente.  Un giorno la accusa  di furto e la fa arrestare, così  Melkam, senza alcuna colpa,  passa  8 mesi di prigione.  Ha paura e non ha più  fiducia nella vita. 

Una volta rilasciata, sritrova per strada, sola, senza soldi, ne  cibo  e  vestiti. Trascorre giorni e notti vicino all’Ambasciata  etiope nella speranza di tornare dalla sua famiglia,  che non vede da anni. 

Dopo  settimane in strada, fortunatamente viene rimpatriata  con l’aiuto del CVM  e dellAPA  ad Addis  Abeba, nel nostro rifugio. 

 

Il personale medico, i consulenti e gli assistenti sociali si prendono cura  di lei e  delle sue difficoltà: non riesce a dormire,  ha una bassa autostima, crisi di pianto e molta paura. Non riesce ad  interagire con gli altri e  non ha  interesse per le attività quotidiane  del centro. 

 

Lentamente, con il passare dei giorni,  Melkam  inizia a stare meglio: con laiuto del CVM, dellAPA e grazie alla sua grande  resilienza, inizia ad aprirsi, a recuperare fiducia in se stessa e negli altri. Arriva così il giorno in cui torna finalmente dalla sua famiglia, dove oggi vive serena e al sicuro.  Continua ad avere il supporto del CVM e dellAPA e parteciperà presto al corso di formazione da noi organizzato sulle  competenze aziendali di base per  poter  avviare  una  sua  attività. Questo ora è il suo sogno: un lavoro sicuro nella sua città, insieme alla sua famiglia ed i suoi amici. 

Melkam, come le altre ragazze arrivate al nostro rifugio, ha un’enorme  forza che le ha permesso di ricominciare nonostante tutto.  Grazie anche al tuo aiuto possiamo sostenere queste ragazze  e ridare loro dignità. 

Contribuisci a ridare la vita a queste ragazze, supporta e condividi la nostra campagna: https://www.gofundme.com/f/dignity-for-the-domestic-workers

 

 

 

La storia di Melkam
Tag: