L’intervento di CVM promuove azioni volte a diffondere maggiore consapevolezza del COVID 19 nelle comunità rurali della Regione Amhara, nell’Etiopia centro-settentrionale, un’area nella quale attualmente le persone sono poco informate o non hanno del tutto compreso la gravità: dell’emergenza provocata dal COVID 19.

Saranno distribuiti prodotti per lavarsi le mani in 307 mercati rurali, il tutto in collaborazione con i funzionari del Ministero dell’Agricoltura, i volontari e gli operatori sanitari.

Per le attività di sensibilizzazione saranno stampati 18.000 poster informativi, saranno posti 8 grandi cartelloni pubblicitari sulle principali strade della regione. Sono stati attivati 30 programmi radiofonici per i quali sono stati coinvolti i leader religiosi Ortodossi, Islamici e Cattolici, locali.

In 4 prigioni della Regione dove sono rinchiusi oltre 3506 detenuti, verrà fornito materiale informativo e prodotti per lavarsi le mani, evitando così la diffusione del virus.

Inoltre, 700 ragazzi di strada riceveranno assistenza, supporto per cibo e coperte, animazione per la socializzazione.

CVM intende, per evitare i contagi, informare sui comportamenti da adottare come prevenzione da diffondere a 4 milioni di persone delle comunità rurali della Regione Amhara, a 4.000 detenuti e operatori carcerari ed a 700 ragazzi di strada, in modo da evitare che diventino agenti della diffusione del virus.