L’azienda vitivinicola Ciù Ciù, che ha sede ad Offida, in provincia di Ascoli Piceno, ha deciso di sostenere un progetto di cooperazione internazionale in favore del nord dell’Etiopia realizzato da Comunità Volontari per il Mondo (CVM).

Da oltre quarant’anni il CVM opera in Africa a sostegno dello sviluppo locale secondo i principi dell’autoconsumo, della sostenibilità e delle pari opportunità promuovendo, ad esempio, l’accesso alle cure mediche da parte delle donne, un gruppo particolarmente vulnerabile nella società etiope.

In questa ottica, grazie agli interventi che vedono come partner l’azienda Ciù Ciù, seicento giovani e quasi cinquecento lavoratrici domestiche avranno l’opportunità di formarsi professionalmente accedendo, per la prima volta, a percorsi di istruzione. Scopo dell’azione è favorire l’emancipazione da una condizione sociale molto difficile, talvolta prossima alla schiavitù, ponendo le basi per una piena autonomia economica attraverso lo sviluppo dell’artigianato locale.

«Grazie a questo progetto – ha affermato Walter Bartolomei, titolare dell’azienda Ciù Ciùho potuto constatare come interventi, anche molto piccoli, come la semplice costruzione di un pozzo d’acqua, possono cambiare radicalmente la vita di una comunità, rendendola economicamente indipendente e impedendo fenomeni come emigrazione e impoverimento». «Non da oggi, attraverso scelte come l’investimento strategico sull’agricoltura biodinamica, la nostra azienda opera in favore dello sviluppo sostenibile, sia a livello locale che globale. Ci fa quindi particolarmente piacere poter riaffermare i valori in cui crediamo dando un contributo alla riuscita di una importante iniziativa di solidarietà. E di questo vogliamo ringraziare Comunità Volontari per il Mondo».

Testo a cura di i-strategies
Ciù Ciù per lo sviluppo sostenibile in Etiopia