Acqua in Etiopia con CVM
Una fonte d’acqua potabile realizzata col supporto di CVM presso Bonga, Etiopia.

 

L’acqua potabile in etiopia è fra gli obiettivi di CVM dal 1978. In 40 anni grazie alla solidarietà dei donatori abbiamo portato acqua pulita a circa 230mia persone

 

Che cosa facciamo?

 

APPROVVIGIONAMENTO IDRICO A SCOPO POTABILE ED AGRICOLO

Perché?

CVM e Etiopia, portare acqua

L’acqua è ad oggi un diritto ancora negato. Nel mondo, 663 milioni di persone non hanno accesso a fonti potabili, gran parte di queste vivono in aree rurali ed in condizioni di estrema povertà.

L’Etiopia ha 12 bacini fluviali per un totale di 122 miliardi di metri cubi di acqua ed un potenziale annuale di 13,5 – 28 miliardi di m3 di falda. Ciononostante le variazioni del regime pluviometrico, le siccità dovute al cambiamento climatico, la mancanza di sistemi di immagazzinamento, l’assenza di capacità tecniche a livello locale fa sì che solo una minima parte delle risorse sia effettivamente utilizzata. In questa circostanza solo il 57% della popolazione ha accesso ad acqua potabile.

Un problema ancora irrisolto è quello relativo al trattamento delle acque contaminate, che ancora oggi è causa di malattie anche mortali e soprattutto infantili. 

 Come?

Il CVM opera in Etiopia con interventi che intendono accrescere il tasso di accesso all’acqua potabile, migliorarne la qualità o renderla disponibile per attività fondamentali come l’agricoltura o l’igiene personale.   

In particolare realizza

– Protezioni di sorgenti

– Pozzi a mano

– Acquedotti a gravità o alimentati da pozzi profondi

–  Sistemi di raccolta dell’acqua piovana nelle scuole

– Impianti di irrigazione a basso spreco

–  Attività di formazione sono fondamentali per assicurare la sostenibilità nella gestione degli impianti. Per questo CVM forma Comitati di Gestione degli Impianti, Operatori per la Manutenzione Ordinaria ed esperti degli uffici idrici locali

 

IGIENE ECOLOGICA

Un momento di formazione

Perché?

Disporre di servizi igienici e di strutture per il corretto smaltimento dei rifiuti è fondamentale perché un’igiene inadeguata è una delle cause principali di malattia a livello globale.  Soltanto il 68% della popolazione mondiale dispone di latrine che garantiscano condizioni minime di igiene e la privacy.

In Etiopia il 72% della popolazione non si serve di sistemi igienici appropriati Le fognature sono quasi del tutto assenti. La contaminazione fecale animale ed umana delle risorse idriche è frequente.

 

Come?

Il CVM promuove migliori condizioni igieniche attraverso

– La formazione di donne in igiene, salute di base e preparazione igienica dei cibi

– la costituzione di Club dell’Acqua nelle Scuole e la promozione di eventi di sensibilizzazione su studenti, famiglie e comunità

– La realizzazione di latrine a norma OMS nelle scuole e di latrine ecologiche

– La promozione di programmi di mobilitazione e consapevolizzazione comunitaria in materia di igiene e per la realizzazione di latrine familiari con materiali locali (CLTS+H)

– La realizzazione di impianti a biogas connessi con latrine nelle carceri e nelle scuole

 

A questa pagina puoi trovare il sito in inglese di CVM Etiopia